Il 30 gennaio del 1840 nasceva a Faenza “L'Imparziale, foglio periodico di scienze lettere arte e varietà” che, come dichiarava il sottotitolo, si stampava “nel centro della Romagna”. La sua periodicità era trimensile, poiché uscì il 10, 20 e 30 di ogni mese, fino al 31 dicembre 1843. Riprendendo, dopo un’interruzione, dal 15 maggio 1844 la periodicità cambiò: “si pubblica di otto pagine ogni 15 giorni o di quattro ogni settimana”. Il formato era 29 x 20 cm.
La copertina recava, con il titolo, le altre indicazioni essenziali: l’indirizzo del direttore, il luogo e la tipografia ed un fregio che rappresentava Minerva con la fiaccola. Le pagine erano numerate anno per anno e in totale furono 1556.
In qualche fascicolo era inserito un supplemento non numerato.
Il costo dell'abbonamento annuo era, per lo stato pontificio, di 1,50 scudi. Tranne qualche interruzione fra il 1843 ed il 1844 ed ancora fra il 1845 ed il 1846 il giornale si pubblicherà fino al 31 marzo del 1847. Fu stampato dalla tipografia Conti, dal 1° al 17° fascicolo (30 giugno 1840) dell’anno I. Poi al Conti successe la stamperia Montanari e Marabini e successivamente la stampa passò a Vincenzo Marabini con il figlio. La direzione fu sempre di Vincenzo Rossi, che era anche il proprietario.

Alberto Fuschini


Anno I 1840       
Anno II 1841
Anno III 1842
Anno IV 1843
Anno V 1844
Anno VI 1845
Anno VII 1846
Anno VIII 1847


















JSN Dome template designed by JoomlaShine.com